Tab Contatti
Contatti
051 6372555

Parla con la nostra Assistenza Clienti dal lunedì al venerdì ore 8:30/18:00

 
Titolo

Comunicati stampa

Leggi tutti gli ultimi comunicati stampa

 
Territorio
30/06/2021
Il Monumento al Viandante

Sabato a Madonna dei Fornelli, dove si incontrano Via degli Dei e Mater Dei, sarà inaugurata l’opera che accoglierà i camminatori voluta dal Comitato Soci Emil Banca per ricordare e celebrare la scoperta della Flaminia Militare ad opera dei due archeologi per passione

Un uomo e una donna, in bronzo, con i bastoni da camminata in pugno, che si ergono da piramide in legno di larice appoggiata su una base in cemento a forma di stella. È questo che da luglio in poi si troveranno di fronte i tanti escursionisti che raggiungeranno Madonna dei Fornelli, punto di incontro di due dei più famosi percorsi a piedi della provincia di Bologna, la Via degli Dei e la Mater Dei.

Il Monumento al Viandante è stato realizzato dall’artista locale Manuela Veronesi in un laboratorio del posto e verrà posizionato nella piazza del paese, proprio di fronte al Santuario della Madonna della Neve, uno dei dieci che si incontrano lungo i circa 160 Km della Mater Dei.

Il monumento sarà inaugurato e svelato a cittadini e viandanti sabato 3 luglio alle ore 10.30 alla presenza, oltre che del sindaco di San Benedetto val di Sambro, Alessandro Santoni, del presidente di Emil Banca, Graziano Massa, e del Direttore Generale, Daniele Ravaglia, promotori e finanziatori dell’opera assieme al locale Comitato Soci della Bcc che ne ha sostenuto con forza la realizzazione.

Il msanti agostinionumento, oltre che un segno di accoglienza alle migliaia di viandanti e ai pellegrini che ogni anno transitano tra questi monti, è stato dedicato all’importante lavoro di Franco Santi e Cesare Agostini, i due archeologi per passione che seguendo il loro istinto, i racconti dei loro nonni e la curiosità destata dal ritrovamento fortuito di una moneta romana, quasi mezzo secolo fa scoprirono la Flaminia Militare, la strada romana contemporanea alla Via Emilia (187 a.C.) fatta costruire dal console Caio Flaminio per collegare velocemente Bologna (Bononia) e Arezzo (Arretium) la cui esistenza ci è stata tramandata da Tito Livio nel suo lavoro sulla storia di Roma.

Santi e Agostini, proprio partendo dai boschi nei pressi di Madonna dei Fornelli, dalla fine anni ’70, armati di zappa e vanga, hanno riportato alla luce lunghi tratti di ciottolato romano che oggi vengono di nuovo percorsi a piedi dai tanti escursionisti che ogni anno si mettono in cammino tra Bologna e Firenze.

All’inaugurazione saranno presenti sia Franco Santi che i famigliari di Cesare Agostini, scomparso lo scorso anno, entrambi celebrati in una targa apposta in un lato del monumento che riporta anche il percorso dei due cammini che si incontrano a Madonna dei Fornelli.

“Ringrazio ancora una volta Emil Banca ed il suo Comitato Soci locale per questa iniziativa, dal grande valore simbolico per i numerosi passaggi che ogni anno si registrano e che contribuiscono alla valorizzazione del territorio e delle sue attività, ma anche dal grande riconoscimento verso gli amici Franco Santi e del compianto Cesare Agostini di cui ci vogliamo con piacere continuare a diffondere il ricordo”, è il commento del sindaco Santoni

Al termine della cerimonia gli esercenti di Madonna dei Fornelli (Albergo Ristorante Musolesi, Albergo Ristorante Poli, Pub Arcangiolini , B&B Romani, Alimentari Laura, Alimentari Venturi, Macelleria Cumoli) offriranno ai presenti un ricco aperitivo.

fornelli mon

Contatta l'Ufficio Stampa

  • Sede
  • Via Trattati Comunitari Europei 1957/2007
  • 40127 - Bologna

  • Telefono
  • 051/6317823