Tab Contatti
Contatti
051 6372555

Parla con la nostra Assistenza Clienti dal lunedì al venerdì ore 8:30/18:00

 
Supporto alle imprese e professionisti

Supporto alle imprese e professionisti

 

Di seguito le informazioni utili ai clienti Imprese o Liberi professionisti per fruire delle misure previste dai Decreti Cura Italia per l'emergenza Coronavirus. 

Se non si ricade nelle categorie riportate (lavoratori autonomi e liberi professionisti - imprese) si può contattare la propria filiale per avere informazioni e consulenza su proposte alternative. 

icona info

RINNOVO AUTOMATICO MORATORIE 

È esclusa la proroga automatica delle moratorie, per i privati/famiglie e anche per alcune categorie di imprese, per le misure di supporto non rientranti nel decreto "Cura Italia". Per maggiori informazioni contatta la tua filiale.

Moratoria per lavoratori autonomi e professionisti
Fondo di solidarietà per Sospensione Rate Mutui PRIMA CASA - Decreto Legge n. 18 del 17/03/2020 – Decreto Cura Italia  
I clienti Lavoratori Autonomi e Liberi Professionisti intestatari di un mutuo per l’acquisto della prima casa (per un importo massimo erogato di 400.000 euro e che non fruiscano già di agevolazioni pubbliche es. garanzia CONSAP) possono richiedere la sospensione delle rate fino a 18 mesi. 
Per maggiori informazioni e per la modulistica necessaria per aderire si rimanda al sito di Consap.  
 
Per avere assistenza è possibile contattare la propria filiale
Moratoria per le imprese

Decreto Legge n. 18 del 17/03/2020 – Decreto Cura Italia – Moratoria Imprese: proroga moratoria per le PMI ai sensi dell’art. 16 del Decreto Legge 25 maggio 2021 n. 73

In data 20 maggio 2021 il Consiglio dei Ministri ha approvato il cd. “Decreto Legge Sostegni bis” entrato in vigore il 26 maggio 2021 al fine di contenere l’impatto sociale ed economico legato alla pandemia da Covid-19 attraverso la previsione di specifiche misure a sostegno di imprese e professionisti.

All’articolo 16 del suddetto Decreto è stato prorogato dal 30 giugno 2021 al 31 dicembre 2021, il termine previsto per le misure di sostegno (moratorie) alle micro, piccole e medie imprese colpite dall’epidemia di Covid-19 ex art. 56 D.L. n. 18/2020 (cd. “Cura Italia”).

Nello specifico, di seguito vengono riepilogati i termini e le condizioni della disciplina contenuta nel sopra richiamato articolo:

  •  proroga dei termini dal 30 giugno 2021 al 31 dicembre 2021 delle misure di sostegno a favore di micro, piccole e medie imprese ex. art. 56 D.L. “Cura Italia”;
  •  la proroga interessa tutte quelle Imprese già ammesse, alla data di entrata in vigore del Decreto, alle misure di sostegno previste dall’art. 56 comma 2 del Decreto Legge n.18/2020, convertito dalla Legge 24/04/2020 n° 27 e successive modificazioni;
  • la proroga riguarda tutte le forme tecniche contemplate nell’art. 56 D.L. “Cura Italia”, limitatamente alla sospensione della sola quota capitale ove applicabile (in precedenza era possibile capitale e interessi);
  • l’applicazione della proroga da parte delle Banche avviene su espressa richiesta dei soggetti interessati tramite apposita comunicazione da far pervenire al soggetto finanziatore entro il 15 giugno 2021 (non sono previsti quindi automatismi per l’applicazione della proroga)

icona pdf scarica il modulo editabile per la richiesta di proroga della moratoria da far pervenire debitamente compilata e sottoscritta, completa dell’autocertificazione relativa al possesso dei requisiti previsti dalla normativa, entro il 15 giugno 2021

Liquidità per imprese e professionisti

Possono fare richiesta per ottenere un finanziamento per liquidità le PMI e le persone fisiche esercenti attività d’impresa, arti e professioni la cui attività sia stata danneggiata dall’emergenza?sanitaria relativa al Covid-19. 

Finalità 
Liquidità aziendale,?acquisto scorte, pagamento fornitori, pagamento spese per il personale dipendente, investimenti materiali e immateriali, spese di ristrutturazione e ammodernamento dell'azienda. 

Forma tecnica e durata 
Mutuo chirografario fino a 72 mesi a rata mensile di cui 24 mesi di pre-ammortamento. 

Importo finanziabile 
L’importo finanziato non può essere in nessun caso superiore a 25.000 euro e deve essere pari al massimo al 25% dei ricavi come risultante dall’ultimo bilancio depositato o dall’ultima dichiarazione fiscale alla data di presentazione della richiesta al Fondo di Garanzia, ovvero, per i soggetti costituiti dal 01/01/2019 da altra idonea documentazione, anche mediante autocertificazione ai sensi del DPR 445/2000. 

Scadenza 
L’offerta commerciale scade il 31 dicembre 2020 contestualmente ai benefici del art 13 del DL 23/20. 
 

icona pdf Richiesta di finanziamento

È necessario allegare alla domanda la seguente documentazione:

  • Il modulo per la richiesta di garanzia reperibile sul sito www.fondidigaranzia.it - sezione modulistica, denominato "Allegato 4 bis - Modulo richiesta agevolazione soggetto beneficiario finale"
  • Fotocopia del documento d’identità del richiedente/i firmatari della richiesta
  • Visura camerale aggiornata (per le società e le ditte individuali) o certificato di attribuzione Partita Iva (in caso di professionisti iscritti ad albi o persone fisiche esercenti arti o professioni per le quali non sia prevista la tenuta di un albo professionale)
  • Ultimo bilancio depositato (soc. di capitali) o ultima dichiarazione fiscale presentata (soc. di persone\ditte individuali\professionisti\persone fisiche esercenti attività di impresa, arti o professioni);
  • DSAN dell’impresa attestante la previsione del fatturato (solo per i soggetti costituiti dopo il 1° Gennaio 2019);

Per le caratteristiche e le condizioni economiche del prodotto consultare il foglio Informativo disponibile sul questo.
Per maggiori approfondimenti si rimanda al Fondo di Garanzia.

A breve saranno pubblicate le istruzioni e i moduli per presentare le richieste di finanziamento, compreso il modulo per la domanda di accesso al Fondo di Garanzia,relative alle altre tipologie previste dall'articolo 13 del Decreto Legge 23/20.



icona info

Le domande possono essere inviate: