Trasparenza

Trasparenza

close
 
Banca
20/08/2019
Semestrale 2019, l’utile sale a 12 milioni di euro

Sei mesi decisamente positivi per Emil Banca che nella Semestrale 2019 registra un utile vicino ai 12 milioni di euro, più che raddoppiato rispetto a quello registrato al 30 giugno 2018.

Nella prima Semestrale 2019 tutti i principali indici economici e commerciali della Bcc emiliana (presente a Bologna, Modena, Ferrara, Parma, Reggio Emilia e Mantova e aderente al Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea) sono positivi.

La raccolta totale supera i 5 miliardi di euro (+ 3,95% rispetto al 30/6/2018) trascinata dalla crescita di tutti e tre i comparti (diretta, amministrata e gestita) mentre i mezzi amministrati hanno superato i 7,8 miliardi di euro registrando un +2,42% rispetto alla Semestrale scorsa.  

Sostanzialmente stabili gli impieghi (-0,40%) mentre sono in netta diminuzione le sofferenze: il rapporto sofferenze nette/impieghi netti al 30 giugno era 0,84%,  tra i più bassi d’Italia.

Continuano a crescere anche i clienti, che sfiorano i 160.000, e i soci che hanno raggiunto quota 48.334  in aumento di circa il 2% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Emil Banca continua anche ad essere un punto di riferimento per le famiglie: non si arresta infatti la corsa dei mutui che dopo l’ottima performance registrata nel bilancio 2018 continuano a crescere con percentuali a due cifre. Trainati soprattutto dai mutui casa che al 30 giugno 2019 segnavano un +50% rispetto alla stessa data dello scorso anno.

“Un ottimo risultato, nel solco di quanto fatto negli anni scorsi, raggiunto senza compromessi e senza perdere la nostra anima di banca cooperativa. Nel Terzo Settore, per fare un esempio, abbiamo aumentato sia le masse amministrate (+8%) che il numero dei clienti (+6%). Numeri che confermano come il nostro Istituto sia un punto di riferito per il non profit di tutta la regione, un settore che per noi è fondamentale in quanto molto vicino ai nostri valori”, ha commentato il direttore generale Emil Banca, Daniele Ravaglia.

“Dalle fusioni degli scorsi anni è nata una banca solida, che cresce in ogni territorio in cui è inserita, in grado di incidere sull’economia regionale, al servizio delle persone e non dei capitali - è stato il commento del Presidente Emil Banca, Giulio Magagni - La Semestrale 2019 conferma anche la capacità di Emil Banca di creare utile che, come di consueto, verrà rimesso in circolo  dove è stato generato, contribuendo così a migliorare l’intera economia locale”.