Rimettiamoli in piedi

La terra ha tremato un’altra volta e di nuovo ha provocato lutti e distruzione. Il sisma che lo scorso 24 agosto ha colpito il Centro-Italia ha spazzato via intere comunità. Le successive scosse del 26 e 30 ottobre e poi quelle di gennaio hanno più volte messo in ginocchio le zone epicentriche, interessandone di nuove, aggravando le condizioni dei territori colpiti, rallentando la ricostruzione e facendo ripiombare le comunità in una situazione emergenziale.

La solidarietà di tutto il Paese è stata immediata e convinta e si è rafforzata al replicarsi degli eventi sismici.
Per dare una speranza ai tanti che si sono visti portare via tutto dalla violenza della natura, noi abbiamo deciso di pensare fin da subito anche alla ricostruzione. 

Per questo abbiamo subito aderito alla campagna di solidarietà del Credito cooperativo Nazionale “Terremoto 2016 Centro Italia”, avviata all'indomani della prima scossa, attivando una raccolta fondi tra soci e clienti, chiedendo ai propri dipendenti di donare ore di lavoro e agli amministratori il gettone di presenza. 

Come Banca ci siamo impegnati a raddoppiare quanto donato da dipendenti e amministratori.

La cifra che verrà raccolta andrà a finanziare un progetto di ricostruzione specifico, che sarà individuato in collaborazione con la Bcc di Roma (che ha una filiale ad Amatrice) ed altri partner locali, e sarà consegnata direttamente a uno o più soggetti sul territorio, tenendo in considerazione le diverse comunità vittime degli eventi sismici.

Tutta la campagna di solidarietà, come avvenuto per l’iniziativa Emergenza Terremoto Emilia, sarà rendicontata passo dopo passo in maniera assolutamente trasparente per garantire a tutti che ogni centesimo donato arriverà effettivamente a destinazione. 

Questo è il conto corrente su cui effettuare le donazioni (senza alcuna commissione di addebito)

IBAN: IT71L0707202404K01017741960  
Intestazione: Terremoto 2016 Centro Italia
Causale: donazione

 

RENDICONTO ​​​​​​(al 14/02/17)

La raccolta complessiva è pari a 89.551.48€

Questo il dettaglio della provenienza dei contributi:

  • 44.589,04€ da soci e clienti
  • 19.541,22€ da dipendenti (corrispettivo della donazione di 109 ore lavorative, 55 giorni lavorativi e contributi diretti per 3.350€)
  • 2.940,00€  da amministratori e sindaci
  • 22.481,22€ dalla Banca (impegno a raddoppiare quanto donato da dipendenti, amministratori e sindaci)