Rating sociale

Nell'agosto 2015, abbiamo ottenuto un Rating Sociale pari ad A- assegnato da Microfinanza Rating, ente certificatore esterno ed indipendente accreditato a livello mondiale come una delle 4 società certificatrici della cosiddetta “Client Protection”; si tratta di un riconoscimento che attesta il grado di capacità della nostra Banca di raggiungere gli obiettivi sociali prefissati e di mettere in atto la specifica missione.

Il rating sociale, a differenza del più classico indicatore emesso da società internazionali (come Moody’s o  Standard & Poor’s) per valutare la solidità economica e finanziaria di Imprese e Stati, mette a fuoco altri parametri, altrettanto fondamentali, che attengono alla misura della responsabilità sociale e della sostenibilità, ossia ad aspetti che hanno a che fare con la relazione con le comunità, con l’ambiente, con gli stakeholder in senso ampio. 

Il rating sociale esprime la valutazione dell'ente certificatore sulla capacità di una azienda di raggiungere i propri obiettivi sociali e di mettere in pratica effettivamente la propria missione.
Il rilascio del rating serve principalmente a verificare il livello di allineamento delle strategie con la missione, l’equilibrio tra obiettivi sociali e finanziari e soprattutto il grado di “protezione” che una azienda ha nei confronti della propria clientela. 
Le opportunità che il rating sociale offre all’azienda che lo riceve sono di ottenere un quadro puntuale e dettagliato della propria situazione utile a:

  • riuscire a misurare e definire meglio le priorità di intervento;
  • migliorare i sistemi di gestione delle performance sociali;
  • dimostrare il proprio posizionamento in modo non autoreferenziale ma attraverso una valutazione esterna, indipendente e riconosciuta a livello internazionale.

Per la Banca il processo di certificazione è stato tutt’altro che banale e le indagini si sono estese a diverse aree, non solo operative, dell’azienda: componenti del consiglio di amministrazione, direzione, responsabili di unità organizzative e molti altri dipendenti sono stati intervistati ed hanno fornito informazioni e dati agli assessor.
I principali punti di interesse hanno toccato la governance e la strategia, l’allineamento delle risorse umane alla missione e la responsabilità dell’azienda nei loro confronti, la protezione del cliente e la responsabilità sociale in termini di comunità e ambiente. Ma importanti sono state anche le verifiche sulla varietà e qualità dei servizi finanziari e quella dei servizi non finanziari.

Al termine del percorso ci è stato attribuito un rating sociale pari ad  A- (in una scala che prevede sei differenti valori) che evidenzia decisamente un buon posizionamento della nostra Azienda, peraltro prima in Italia tra le istituzioni bancarie a ricevere questo tipo di valutazione.

Tale rating corrisponde in termini sintetici al seguente giudizio espresso: “Sistemi di performance sociale e protezione dei clienti buoni. Missione sociale raggiungibile”.
Per la Banca questo significa un buon risultato sul quale, però, c'è ancora da lavorare per migliorare,  in particolare le criticità che riguardano la misurazione degli impatti sociali ed i sistemi di monitoraggio. 

Finora ci siamo sempre concentrati molto sull’ “agire”, cosa che testimonia la nostra concretezza; ora è altrettanto importante e strategico essere in grado di misurare e monitorare anche le performance sociali, oltre a quelle economiche. 
È su questo obiettivo che stiamo lavorando per migliorare il nostro rating sociale, in vista della nuova "due diligence" di valutazione cui siamo in procinto di sottoporci, e rispondere in modo sempre più efficace alla nostra mission.

Scarica la sintesi della valutazione di Microfinanza Rating per il Rating Sociale di Emil Banca

 

News

Paola Pizzetti e Graziano Massa saranno i due vicepresidenti. Approvato il bilancio e l’adesione della Bcc al Gruppo Iccrea

Domenica a Casalecchio (Bologna) la prima Assemblea Generale dei Soci dopo la fusione con il Banco Cooperativo Emiliano eleggerà il Cda e voterà l’adesione al Gruppo Iccrea

Si terrà domenica 23 Aprile al Palazzo dello Sport di Casalecchio con inizio alle ore 9.00

In totale la liquidità arrivata alla Bcc dalla BCE è di 625 milioni di euro. Sarà erogata a tassi favorevoli per il sostegno dell’economia reale delle provincie di Bologna, Modena, Ferrara, Reggio Emilia, Parma e Mantova