FICO: noi ci saremo come azienda partner

Bologna sta per diventare capitale mondiale del food italiano: in autunno si aprono le porte di FICO. Eataly World, il progetto nato da una visione di Andrea Segrè, professore di Agraria paladino dell’antispreco e presidente del Centro Agroalimentare Bolognese, e subito abbracciato dall'imprenditore Oscar Farinetti, che con il suo Eataly ha valorizzato il cibo di qualità e le eccellenze della produzione enogastronomica italiana.

La nostra Banca ha creduto immediatamente in questo progetto e si è impegnata per coinvolgere altre realtà bolognesi divenendo capofila di una cordata che ha visto unirsi il mondo cooperativo emiliano per raccogliere le risorse finanziarie necessarie a dare concretezza al sogno.
Nel 2014, la cordata ha dato vita alla Società Linfa, composta da sedici soggetti (tra cui le Associazioni Confcooperative, Cna e Ascom, la società Poligrafici Printing, le Cooperative Saca e Coprob e alcuni privati);  l'idea condivisa dai partecipanti al Fondo Immobiliare, che ha fatto diventare F.I.CO (Fabbrica italiana Contadina) una realtà concreta e gli permetterà di crescere,  è stata quella di apportare capitale di rischio con un’ottica di bene comune, consapevoli di fare un investimento sul futuro dell’intero sistema economico locale e di partecipare per far sì che, sin dalla partenza il progetto fosse caratterizzato da un'impronta Locale e  ci fosse la presenza forte della città di Bologna.

F.I.CO.  Eataly World si presenta come il più grande parco dell'agroalimentare al mondo e sorge nel quartiere San Donato (a due passi dalla nostra sede di Direzione Amministrativa), nell’area in precedenza occupata Caab, con una zona espositiva di 80 mila metri quadri in cui la filiera agroalimentare sarà la grande attrazione per promuovere: 

  • La cultura del cibo di alta qualità
  • La bellezza della biodiversità del settore agroalimentare italiano
  • I saperi di chi lavora per l’eccellenza enogastronomica del nostro Paese

All'interno del Parco ci saranno colture, stalle, botteghe e mercati e servizi di ristorazione; attraverso un centro congressi, i laboratori, i percorsi di tematici, i tour guidati e gli eventi collaterali si darà vita a un intensa attività divulgativa, formativa e di conoscenza e approfondimento dell'agroalimentare che farà di FICO Eataly World  la struttura di riferimento per famiglie, visitatori professionali e turisti stranieri che amano il cibo italiano di qualità e vogliono scoprirne segreti e tradizioni vivendo esperienze uniche.

La nostra Banca avrà il privilegio e l'onore di avere un proprio sportello all'interno di Fico a riconoscimento del nostro profondo legame con il territorio e dell'impegno che da sempre ci contraddistingue per valorizzare e tutelare la biodiversità enogastronomica e le eccellenze dei produttori locali.